Il Mastino Tibetano

Incrocio tra cane e tigre, potente come un leone, considerato al pari di una bestia feroce, tutto questo nei secoli è stato uno dei cani più antichi e più costosi al mondo, il Mastino Tibetano.

Parliamo di quello che da molti è ritenuto il progenitore di tutti i Molossoidi, parliamo di una razza millenaria, ancora strettamente legata alle sue origini. Tanto è antica e pura, dato ‘isolamento geografico del Tibet, che le femmine di Mastino Tibetano hanno vanno in calore solo una volta all’anno, come le femmine di lupo.

Probabilmente non si tratta del vero e proprio progenitore di tutti Molossoidi, ma con altissima probabilità lo è di quella branca di pastori conduttori chiamati Cani da Montagna, come il Pastore Maremmano, il Pastore del Caucaso, il Kuvasz etc..

Il Mastino Tibetano è un cane fiero, indipendente, estremamente protettivo verso i membri della sua famiglia, inoltre è forte, dominante e molto territoriale. Un cane da pastore custode ideale insomma, la cui utilità non sta nella difesa delle greggi, come si potrebbe pensare, ma nella difesa degli accampamenti e dei villaggi. Data la sua dominanza e la sua indipendenza è ritenuto da molti un cane inaddestrabile, come molte altre razze di cani da pastore conduttore, ma le dimostrazioni del contrario sono tutte attorno a noi, basta cercarle..

Purtroppo la razza è stata riconosciuta tale solo di rencente e sono state inglobate diverse varietà di mastino, quindi non è semplicissimo trovare un Mastino Tibetano puro, vicino come i suoi antenati alle sue origini.

Il Mastino Tibetano fa parte del Gruppo 2 delle Razze Canine Riconosciute, il Gruppo dei Cani di tipo Pinscher e Schnauzer – Molossoidi e Bovari Svizzeri.

Il suo Standard FCI lo descrive:

“Potente, pesante, robusto, con una buona struttura ossea. Imponente; dall’aspetto solenne e serio. E’ la combinazione di una forza maestosa, robustezza e resistenza; adatto a lavorare in tutte le condizioni climatiche. Lento nella crescita, raggiunge la sua forma migliore a 2-3 anni nelle femmine e a 4 anni nei maschi.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *