Il morso e l'attacco nel cane

Un articolo che sarà assai impopolare tra i lettori, lo so già, ma, comprereste una macchina senza conoscerne la cilindrata? Non credo…

Ebbene, la mia opinione è che dobbiamo tirare fuori ogni aspetto del nostro cane per imparare a gestirlo insieme e non lasciare che sia lui da solo a farlo.

Non ho ancora le competenze per scrivere un buon articolo sul morso del cane, mi limito oggi a mostrarvi grazie a un video di NationalGeographic i diversi modi di mordere e attaccare di alcune razze.

I protagonisti di questo breve video sono un Pastore Tedesco da lavoro,  un Pastore Belga Malinois, un American Bulldog ed un Mastiff, i primi due sono cani da pastore mentre gli ultimi due sono molossoidi. Abbiamo quindi a che fare con conformazioni muscolo-scheletriche decisamente differenti. I due molossoidi hanno una testa molto più larga e un muso molto più corto.

Il Bulldog e il Mastiff attaccano usando il potente morso e .soprattutto nel caso del Mastiff, la taglia fisica gigante. Il Malinois e il Pastore Tedesco attaccano invece in maniera molto più composta, coordinando alla perfezione salto e morso in modo da ottenere la massima efficienza col minimo sforzo.

Parlando invece di forza di chiusura, questa è direttamente proporzionale alla larghezza del cranio del cane, cani con una mascella più larga esercitano una maggiore forza nel mordere, Passando dal Malinois al Mastiff la forza di chiusura raddoppia..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *