Lo Shiba Inu

Monumento Nazionale Giapponese dal 1936, lo Shiba Inu: piccolo cane dal grande carattere.

L’origine di questa razza parrebbe essere cinese, arriva però in Giappone tra il 6000 a.C. e il 300 a.C. Non si hanno molte notizie della sua storia, certo è che fosse usato come cane da caccia del daino, dell’orso, degli uccelli e della piccola selvaggina.

Certo è anche che le sue caratteristiche fisiche particolari, come le orecchie a punta e la coda portata alta e ricurva fossero già presenti.

All’inizio del’900 vennero suddivise e classificate con un criterio geografico le varie razze di cane giapponesi, così vennero ufficializzate lo Shikoku Inu, l’Akita Inu, L’Hokkaido Inu etc.. ma non lo Shiba. Sotto il nome di Shiba Inu vennero raggruppati infatti molti cani giapponesi di piccola taglia che però non erano uniformi ne nell’origine, ne nel colore e nella morfologia.

Lo Shiba moderno è frutto di una attenta selezione di tutti i cani di piccola taglia giapponesi provenienti dalle regioni montuose, cani usati nella caccia ma anche molto apprezzati come animali da compagnia, cani forti, resistenti a inverni rigidi e di gran carattere.

Durante la seconda guerra mondiale questa razza si è quasi estinta, oggi invece è uno dei cani più diffusi del Giappone, amato e apprezzato da tutti anche negli Stati Uniti dove ha un enorme successo. Meno conosciuto invece in Italia dove non è così semplice trovare allevamenti seri e qualificati, tuttavia ci sono.

Lo Shiba Inu è una razza appartenente al Gruppo 5 delle Razze canine riconosciute ed il suo Standard Ufficiale F.C.I. dice di lui:

“Cane di piccola taglia, di tipo spitz. Proporzionato, di struttura robusta, di buona ossatura e ben muscoloso. ”

Come dicevo, in Italia non è semplicissimo scovare un valido allevamento di Shiba Inu, tuttavia questi ci sono e portano alto il loro nome nelle esposizioni più importanti.

I colori dello Shiba Inu ammessi dallo Standard F.C.I. sono Rosso, Nero focato, Sesamo, Sesamo nero, Sesamo rosso.

Dal punto di vista del carattere parliamo di un cane molto solido, abituato al lavoro con l’uomo, fedele, protettivo e amorevole con la famiglia. Capace di convivere con altri cani. Pare essere anche molto dedito alla pulizia, tende a  non sporcare dove vive. Non sono però tutte rose e fiori per i nuovi proprietari… infatti lo Shiba Inu è anche molto testardo e cocciuto, non accetta facilmente le regole e la disciplina. Una fantastica sfida che mi fa amare questa razza sempre di più!

2 risposte a “Lo Shiba Inu”

  1. buongiorno, vorrei info riguardo la disponibilità di cuccioli e i relativi costi.
    saluti e buona vita Antonella Pellissier PONTEY VALLE d’AOSTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *